Sicilia

Vaccini: Asp Palermo apre hub in centro commerciale

Si trova a 'La Torre' nel quartiere di Borgo Nuovo

(ANSA) - PALERMO, 26 MAG - Sono stati i primi a fare ingresso ed i primi a vaccinarsi nel nuovo hub realizzato da Asp di Palermo e Protezione civile regionale all'interno del centro commerciale "La Torre", nel quartiere di Borgo Nuovo. Gabriele Caruso, di 19 anni, Cristina Scalafani, di 18, ed Egle Rossini, di 19, condividono la frequenza dell'ultimo anno dell'Istituto professionale 'Ernesto Ascione' e questa mattina hanno condiviso la necessità di vaccinarsi. Per loro il siero monodose Jannsen e, dopo i 15 minuti d'osservazione, sono andati via felici.
    "Credo che l'esempio debba venire da noi giovani - spiega Gabriele - abbiamo subito sfruttato l'opportunità di poterci vaccinare. E' giusto che tutti lo facciano per uscire fuori prima possibile dalla pandemia". All'apertura erano presenti, tra gli altri, l'assessore regionale al Territorio ed ambiente, Toto Cordaro, il vicesindaco di Palermo, Fabio Giambrone, il direttore generale dell'Asp, Daniela Faraoni, il commissario per l'emergenza Covid, Renato Costa, il direttore generale della Protezione civile regionale, Salvo Cocina ed il deputato regionale Vincenzo Figuccia. "L'hub del centro 'La Torre' - dice Daniela Faraoni - è un'altra porta aperta alla somministrazione del vaccino e un'altra opportunità per consentire alle persone di riprendere una vita normale. Il vaccino è sicurezza".
    Percorsi differenziati di entrata ed uscita, aria condizionata, sanificazione continua ed ampio parcheggio esterno: sono alcune delle caratteristiche del primo hub vaccinale realizzato a Palermo in un centro commerciale. La struttura, realizzata in pochissimi giorni dalla Protezione civile regionale, è dotata di 10 poltrone vaccinali, 22 per l'anamnesi e 4 per il rilascio delle certificazioni. E' aperto tutti giorni dalle 9 alle 19. A regime garantirà oltre mille vaccinazioni, ma già oggi si supererà quota 500. Per ogni turno di lavoro, sono in servizio 50 operatori tra medici, farmacisti, infermieri ed amministrativi. Il responsabile è Francesco Cascio. "Stiamo lavorando per dare fiducia ai cittadini - sottolinea l'assessore Toto Cordaro - l'obiettivo è di diversificare la proposta ed attivare una rete capillare". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie