Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Teatro
  4. Video mapping e punk-rock per riscrittura Madama Butterfly

Video mapping e punk-rock per riscrittura Madama Butterfly

In prima al Collinarea festival del suono a Lari

 Nuove tecnologie, video mapping e punk-rock nella riscrittura della Madama Butterfly di Giacomo Puccini. Lo spettacolo, dal titolo 'Atroce favola', scritto e diretto dall'autore e regista Loris Seghizzi, è in programma, in prima assoluta, oggi e domani nell'ambito del Collinarea festival del suono a Lari (Pisa).
    L'opera lirica, si spiega in una nota, incontra altri linguaggi artistici in un lavoro di innovazione dei formati e della relazione con lo spazio scenico e il pubblico, reso possibile dallo strumento tecnologico Connessioni, un sistema di cablaggio in fibra ottica che mette in comunicazione i principali luoghi di spettacolo del borgo e le regie audio e video. Atroce Favola, è un unico spettacolo che vive tra due palcoscenici a cielo aperto: la piazza Matteotti, che sarà il porto di Nagasaki, con le persone, i suoni, gli odori e la cucina tradizionale giapponese e il giardino municipale: la casa di Butterfly, tra i suoni dell'orchestra, il profumo degli incensi e il canto. Entrambe le location saranno dotate di un sistema audio immersivo e di una scenografia allestita per permettere proiezioni ad alta qualità in video mapping. La regia video, si spiega ancora, si troverà all'interno del teatro comunale; il mixaggio e la registrazione del suono invece avverranno allo studio Sam, così, proprio come in uno studio televisivo o in un set cinematografico, sfruttando la tecnologia della fibra ottica, l'esperienza verrà tradotta in suono e immagini che accompagneranno la componente 'viva' della scena, interpretata da una compagnia di 100 artisti, tra attori, cantanti, musicisti e l'orchestra. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie