Banca Ifis: accordo con Ecopol, 9 mln per sviluppo

Gruppo attivo in packaging idrosolubili e biodegradabili

(ANSA) - ROMA, 03 NOV - Il Gruppo Ecopol attivo nella produzione di soluzioni di packaging idrosolubili e biodegradabili per i settori della cura della casa e della persona, costruzioni e cosmesi, ha perfezionato con Banca Ifis un accordo per l'erogazione di un finanziamento di 9 milioni di euro. L'accordo, spiega una nota dell'istituto di credito, ha una duplice finalità: supportare Ecopol in un piano di shares buy-back e fornire ulteriori risorse finanziarie per continuare il percorso di crescita che ha visto il Gruppo Ecopol passare da 6,3 milioni di euro nel 2019 a 14 milioni di euro nel 2020 (con un tasso di crescita dei ricavi implicito di +120%). Il management di Ecopol prevede per il 2021 di sviluppare un fatturato superiore ai 20 milioni di euro.
    "Sono certo che grazie a questa operazione il Gruppo avrà l'opportunità di consolidare la sua posizione tra i leaders del mercato europeo e di potenziarne il posizionamento sul mercato estero", Mauro Carbone, amministratore delegato di Ecopol.
    "La finanza alternativa, soprattutto oggi in questa congiuntura, è un driver fondamentale per permettere alle aziende di crescere e investire nel futuro. Essere una Banca partner delle imprese significa supportarne i progetti, quindi conoscere, approfondire e infine comprenderne la visione", afferma Cataldo Conte, responsabile Corporate & Investment Banking di Banca Ifis.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        BANCA IFIS
        Vai alla rubrica: PMI



        Modifica consenso Cookie