Vetro Murano entra in case con realtà aumentata

Proiezione da mobile o con social dallo smartphone o tablet

(ANSA) - MILANO, 11 NOV - Bicchieri, vasi e altri piccoli pezzi d'alto artigianato artistico in vetro di Murano (Venezia) prendono vita direttamente nell'ambiente che li dovrà ospitare.
    Potenza del 3D e della realtà aumentata, tecnologia utilizzata da una start-up veneziana per promuovere online il made in Murano come soluzione creativa in risposta alla crisi del settore causata dall'emergenza Covid-19.
    Navigando da mobile oppure utilizzando i social, Facebook e Instagram, si può accedere alla realtà aumentata con pochi tocchi dal proprio smartphone o tablet. È sufficiente cliccare sull'oggetto che si vuole riprodurre e inquadrare con la fotocamera la superficie su cui si vuole collocarlo.
    L'idea di attivare la possibilità di proiettare manufatti in vetro negli ambienti reali è di Enrico Trabacchin, giovane imprenditore veneziano appassionato d'arte e di design, che ha deciso di mettere le competenze della sua start-up per la digitalizzazione delle Pmi, Vaporetto, al servizio dell' antica e iconica arte del vetro muranese. Dall'incontro con i fratelli Ballarin, maestri vetrai e titolari di uno studio specializzato in Murano antico e nella lavorazione del vetro borosilicato, nasce una collaborazione per produrre oggetti d'arte in boro con una lavorazione al lume in tiratura limitata per il mercato della functional art glass, ovvero la lavorazione di opere d'arte in vetro che abbiano una funzionalità ben precisa.
    L'idea di sviluppare un catalogo con una linea home decor in realtà aumentata si concretizza ad aprile scorso in pieno lockdown, e sfocia oggi nel neonato sito ww.vaporettoglass.it per portare gli oggetti nelle case di tutti. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      BANCA IFIS
      Vai alla rubrica: PMI



      Modifica consenso Cookie