Responsabilità editoriale Xinhua.

Pechino, Cina ha telecomunicazioni più veloci e meno costose

Prezzo mensile medio 5,94 dlr contro media mondiale di 11,36

(ANSA-XINHUA) - ZHENGZHOU, 17 MAG - Negli ultimi anni la Cina ha compiuto progressi nella costruzione di infrastrutture per la rete di telecomunicazione e nello sviluppo industriale, fornendo agli utenti servizi più economici ma più veloci, rende noto il Ministero dell'Industria e dell'Informatica (MIIT) di Pechino.
    Gli utenti cinesi spendono in media 5,94 dollari al mese per i servizi di comunicazione mobile, una cifra più bassa della media globale, che è di 11,36 dollari, ha dichiarato Liu Liehong, vice ministro del MIIT, citando i dati dell'associazione Global System for Mobile Communication.
    Oltre a fornire servizi meno costosi, la Cina ha ulteriormente ridotto il divario digitale tra le aree urbane e quelle rurali. Più del 99% dei villaggi amministrativi del Paese hanno accesso alla fibra ottica e alle reti 4G, senza differenze di velocità nella connessione a internet tra le aree rurali e quelle urbane, ha affermato Liu.
    Il vice ministro ha anche citato i dati di un'agenzia internazionale che si occupa di test di velocità che mostrano che, nel mese di marzo, la Cina si è classificata quarta a livello mondiale in termini di velocità della rete mobile, mentre la velocità di banda larga resta ferma al 16° posto.
    Il Paese asiatico è all'avanguardia anche per quanto riguarda lo sviluppo delle reti 5G ultra-veloci: all'inizio di aprile ha ottenuto i primi risultati nella costruzione della più grande rete mobile 5G del mondo. A febbraio di quest'anno, la Cina aveva costruito un totale di 792.000 stazioni base 5G, con il numero di terminali mobili collegati alla rete che ha raggiunto 260 milioni, secondo le parole di Liu. (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie