Responsabilità editoriale Xinhua.

Pechino, economia cinese mantiene slancio ripresa in aprile

Istituto statistico, fra indicatori vendite al dettaglio + 29,6%

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 17 MAG - L'economia cinese ha registrato una crescita costante nel mese di aprile, anche nel contesto delle rigide misure di controllo dell'epidemia, con i principali indicatori economici che evidenziano un recupero su tutta la linea.
    Il valore aggiunto della produzione industriale, che misura le attività manifatturiere, ha visto un incremento del 9,8% su base annua il mese scorso, come mostrano oggi i dati National Bureau of Statistics (NBS).
    Inoltre, si registra una crescita delle vendite al dettaglio dei beni di consumo del 29,6% rispetto all'anno precedente nei primi quattro mesi del 2021 e un incremento degli investimenti a capitale fisso del 19,9% nello stesso periodo.
    Il tasso di disoccupazione urbano censito è calato dello 0,9% rispetto a un anno fa, raggiungendo il 5,1% ad aprile: sono circa 4,37 milioni i posti di lavoro creati nei primi quattro mesi.
    Fu Linghui, portavoce del NBS, ha dichiarato che sebbene i tassi di crescita di alcuni indicatori siano calati rispetto a marzo, gli incrementi sono partiti da una base più alta ad aprile.
    La seconda economia mondiale è stata colpita duramente dall'epidemia del Covid-19 nei primi mesi del 2020, ma in seguito le fabbriche hanno gradualmente ripreso la produzione e i consumatori hanno riacquistato fiducia grazie alle misure di contenimento e alle politiche di sostegno del governo.
    Alimentata da una forte domanda interna ed estera, l'economia cinese ha visto un'espansione del 18,3% su base annua nel primo trimestre, secondo i precedenti dati diffusi dall'ente di statistica. (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie