Vaccini: Ciocca, sospendere brevetti di aziende finanziate da Ue

'Finanziare ricerca anche per trovare una cura'

(ANSA) - MILANO, 07 MAG - "E' necessario e urgente sospendere temporaneamente i brevetti delle aziende farmaceutiche, in gran parte sostenute da finanziamenti della Ue, per consentire la liberalizzazione nella produzione dei vaccini per accelerarne il loro utilizzo in tutto il mondo, unico modo per cui la pandemia può essere davvero sconfitta": lo chiede l'europarlamentare pavese della Lega, Angelo Ciocca, che annuncia la presentazione di una mozione in tal senso al Parlamento europeo chiedendo al "premier Draghi di condividere questa posizione".
    "Il vaccino è fondamentale ma non basta, bisogna finanziare e sostenere la ricerca anche per trovare una cura - sottolinea l'europarlamentare Ciocca - e per impegnarsi da subito nell'affrontare le patologie provocate dal Covid anche in chi è guarito. Le analisi dimostrano che il Coronavirus determina serie conseguenze per chi lo ha contratto in maniera grave".
    "Quindi - conclude Ciocca - dobbiamo procedere rapidi con la vaccinazione nei Paesi sviluppati come in quelli poveri, con lo studio di una cura efficace e con la preparazione e l'adeguamento delle strutture sanitarie, oltre che con studi ad hoc, per le conseguenze sulla salute che potrebbero determinarsi nei prossimi anni in chi si è ammalato". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie