Responsabilità editoriale Xinhua.

Colloquio Li-Draghi, avanti con cooperazione Cina-UE

I due premier si sono parlati al telefono

(XINHUA) - PECHINO, 17 MAG - Il premier cinese Li Keqiang ha avuto oggi un colloquio telefonico con il suo omologo italiano, Mario Draghi, ed entrambe le parti si sono impegnate a promuovere i rapporti bilaterali e a portare avanti la cooperazione tra la Cina e l'Unione Europea (UE) per affrontare le sfide globali.
    Sottolineando la partnership strategica globale dei due Paesi, Li ha dichiarato che le relazioni Cina-Italia affondano le radici in una lunga storia di scambi e beneficiano di un solido legame di interessi.
    Dallo scorso anno, le due nazioni hanno lavorato insieme per portare avanti la cooperazione internazionale nella lotta contro l'epidemia da Covid-19 e hanno raggiunto importanti passi avanti in progetti di cooperazione chiave, ha osservato Li.
    La Cina è disposta a lavorare con l'Italia per promuovere la cooperazione in settori come il commercio, gli investimenti, l'energia e il cambiamento climatico, ha affermato il premier cinese, che ha invitato le due nazioni a garantire il successo dell'Anno della Cultura e del Turismo Cina-Italia che si terrà l'anno prossimo, a espandere gli scambi culturali e interpersonali e a rafforzare la cooperazione nel contesto del G20.
    Li ha espresso fiducia che approfondire le relazioni e la cooperazione tra la Cina e l'Italia aiuterà a garantire maggiore benessere per i popoli di entrambi i Paesi.
    La nazione asiatica apprezza molto i rapporti che ha con l'UE, ha sottolineato il premier cinese, che ha aggiunto che un'Unione Europea unita e prospera è una forza importante per preservare la pace mondiale, sostenere il multilateralismo e promuovere il libero scambio. (SEGUE)

        Responsabilità editoriale Xinhua.

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie