Manchester United ko, il Leicester frena e il City resta leader

Squadra di Guardiola in vetta alla classifica in Premier League

(ANSA) - ROMA, 27 GEN - Il Leicester frena a Liverpool con l'Everton (1-1) e il Manchester United fa addirittura harakiri a Old Trafford controlo Sheffield United di Chris Wilder, che s'impone 2-1. Pertanto, grazie al rotondo successo di ieri (5-0) sul campo del West Bromwich Albion, il Manchester City conserva il primato nella classifica della Premier League, conquistato proprio ieri dopo una lunga rincorsa.
    La squadra di Pep Guardiola è arrivata a quota 41 punti, contro i 40 del Manchester United e i 39 del Leicester, che ha addirittura rischiato perdere contro l'Everton, passato in vantaggio con Rodriguez al 30', ma raggiunto dalla formazione ospite, in gol con Tielemans al 22' della ripresa. Lo United è invece andato sotto in casa al 23' (gol di Bryan) contro lo Sheffield United, Maguire aveva firmato il pari per i 'Red devils' al 19' della ripresa, ma Burke ha riportato avanti gli ospiti.
    Nel tardo pomeriggio il Chelsea non è riuscito ad andare oltre lo 0-0 casalingo con il Wolves: esordio senza vittoria, dunque, per il tedesco Thomas Tuchel, che in settimana ha sostituito Franck Lampard sulla panchina del 'Blues', che restano molto attardati in classifica (sono ottavi, con 30 punti).
    Il Chelsea oggi è stato raggiunto dall'Arsenal, che ha battuto in trasferta 3-1 il Southampton. Domani, con inizio alle 21, andrà in scena il posticipo della 20/a giornata fra Tottenham e Liverpool, che in classifica hanno rispettivamente 33 e 34 punti. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie