Giro, Nibali: "Bello fino ad ora grazie anche a Ciccone"

Lo 'Squalo': "Gli ho suggerito di correre più con la testa"

(ANSA) - PERUGIA, 17 MAG - "Abbiamo passato i primi dieci giorni abbastanza bene, stiamo vivendo un bel Giro d'Italia fino a questo momento, grazie anche a Giulio Ciccone": è quanto ha detto Vincenzo Nibali del team Trek Segafredo, al termine della tappa odierna di 139 chilometri L'Aquila-Foligno.
    Intervistato nel corso del "Processo alla tappa", Nibali ha ripercorso questa prima parte della corsa, iniziando dalla cronometro di Torino: "Era stata la mia prima gara dopo la Milano-Sanremo e mi è servito per capire come stavo ed è stata una cronometro discreta". "La prima settimana di Giro è coincisa con il mio rientro dall'infortunio e l'ho vissuta con un po' di incertezza. Ma le cose stanno migliorando Pian piano", ha detto ancora Nibali.
    "Stare fermo una decina di giorni mi è costato tanto, nelle accelerazioni io perdo", ha sottolineato. "Un consiglio a Giulio Ciccone? A questo punto gli ho suggerito di correre più con la testa, anche perché il Giro è lungo e si corre su tre settimane", ha concluso Nibali. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie