Cesa, fiducia nei giudici, non credo a tempi sospetti

Ora sto lasciando il partito, non mi occupo di vicende governo

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - "Io sono sempre stato rispettoso della magistratura e lo sono anche ora: non credo a tempi sospetti". Così Lorenzo Cesa, da poche ore ex segretario dell'Udc, conversando con un cronista dell'ANSA, esclude che il suo coinvolgimento nell'inchiesta di Catanzaro possa essere letto come una 'mina' sulle interlocuzioni sulla crisi. "Il centrodestra è unito. Detto questo sono una persona seria e lo sono anche oggi: non mi occupo più di vicende politiche. E' un momento difficile. L'unica cosa che devo fare - conclude - è prendere le carte e lasciare il mio ufficio nella sede dell'Udc". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie