Foto

26 luglio, 15:08 Primopiano

Tunisia: situazione tesa davanti alla sede del Parlamento

© ANSA
 © ANSA

(ANSA) - ROMA, 26 LUG - Momenti di tensione stamani davanti all'ingresso del Parlamento, la cui sicurezza è affidata da questa notte all'esercito. Si sono formati due gruppi contrapposti, da un lato i sostenitori del presidente tunisino Kais Saied, dall'altro quelli del partito islamico Ennhadha, che ha chiamato a raccolta i suoi elettori per "ripristinare la democrazia" all'indomani della decisione del presidente Saied di sospendere i lavori dell'Assemblea, revocare l'immunità ai deputati e licenziare il premier Hichem Mechichi. Secondo la radio locale Mosaique Fm, il presidente del Parlamento e leader di Ennahda Ghanouchi resta nella sua auto davanti ai cancelli.
    Questa notte l'esercito gli aveva impedito di entrare, secondo gli ordini di Saied. La situazione è inedita e gli esiti sono imprevedibili. In queste circostanza il capo del sindacato per la sicurezza dell'aeroporto internazionale di Tunisi-Cartagine, Anis Ouartani, ha dichiarato alla tv di Stato Watania 1 che sono stati prese disposizioni d'intesa con i responsabili che prevedono il divieto ai politici di viaggiare e di uscire dal Paese. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Tutte le foto

Modifica consenso Cookie