Trentino AA/S

Spinelli, Trentino investe 1,5% del Pil in ricerca

Al vertice della classifica nazionale anche per 'start-up'

(ANSA) - TRENTO, 13 SET - "L'avvio del nuovo corso di laurea in medicina ha ulteriormente certificato l'attenzione e la presenza della Provincia di Trento non solo nell'alto livello dell'assistenza sanitaria, ma anche della formazione e degli indotti innovativi ed economici che questo comparto può generare a favore dell'intero sistema trentino". Lo ha detto l'assessore provinciale allo sviluppo economico ricerca e lavoro, Achille Spinelli, intervenendo al congresso nazionale della Società italiana di andrologia (Sia), a Riva del Garda. Spinelli - riporta una nota - ha inoltre rilevato come il Trentino sia uno dei territori italiani dove si fa più ricerca, con l'1,5% del Pil investito dalla Provincia nel settore, ed è al 1/o posto in Italia per numero di "Start up" avviate.
    A quanto specificato da Spinelli, i principali attori della filiera della ricerca locale sono l'Università di Trento (con 16.000 studenti, 600 tra docenti e ricercatori e 68 corsi di laurea), la Fondazione Bruno Kessler e la Fondazione Edmund Mach. In Trentino vi sono undici dipartimenti, 122 laboratori di ricerca e una 40/a di centri di ricerca pubblici e privati.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere

        Qualità Alto Adige




        Modifica consenso Cookie