Romizi e Merli, vicinanza all'uomo accoltellato a Perugia

"Forte preoccupazione per quanto avvenuto"

(ANSA) - PERUGIA, 15 MAG - Il sindaco di Perugia, Andrea Romizi, e l'assessore alla sicurezza, Luca Merli, a nome dell'intera amministrazione comunale, esprimono - in una nota del Comune - "profondo sconcerto e viva preoccupazione per il grave episodio accaduto nella giornata di ieri presso un bar posto all'intersezione tra via della Pescara e via XX Settembre, culminato nell'accoltellamento" di un perugino attualmente ricoverato in rianimazione dopo un intervento in cardiochirurgia presso l'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia.
    "Siamo vicini a Tommaso - sottolineano Romizi e Merli - cui auguriamo una pronta e rapida guarigione. Nel contempo non possiamo non esprimere un forte sentimento di preoccupazione per quanto avvenuto ieri in via della Pescara, tanto più in pieno giorno e davanti a numerose persone presenti. L'auspicio che formuliamo è che l'esecutore o gli esecutori del vile gesto possano essere individuati velocemente ed assicurati alla giustizia nel più breve tempo possibile. A tal proposito riponiamo massima fiducia nell'operato delle forze dell'ordine, cui rivolgiamo i nostri sentiti ringraziamenti per l'attività che giornalmente svolgono a tutela dell'ordine pubblico e della salute dei nostri concittadini".
    "Episodi come quello di ieri, in ogni caso - proseguono Romizi Merli - ci confermano che non dobbiamo mai abbassare la guardia e che le Istituzioni, in stretta collaborazione tra loro, devono continuare a lavorare per far sì che tali avvenimenti non si verifichino più". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie