Umbria
  • Umbria, più 34% vaccinati dopo obbligo Green pass al lavoro

Umbria, più 34% vaccinati dopo obbligo Green pass al lavoro

Per assessore "passo avanti inclusione anche badanti"

(ANSA) - PERUGIA, 23 SET - Sono cresciuti del 34 per cento in Umbria gli accessi ai punti di somministrazione dei vaccini contro il Covid dopo l'introduzione dell'obbligo del Green pass anche per i luoghi di lavoro, dal 15 ottobre. Lo ha reso noto l'assessore alla Sanità della Regione Umbria Luca Coletto.
    Il decreto bis sulla certificazione verde ha previsto - ricorda la Regione - l'estensione dell'ambito applicativo anche al settore privato, inclusi i lavoratori autonomi e i collaboratori familiari, quindi badanti, colf e babysitter. Per Coletto "si tratta di un ulteriore passo in avanti per proteggere le categorie dei soggetti fragili e delle persone anziane che hanno bisogno di assistenza a casa e che non devono essere esposti al rischio di essere presi in cura da persone non vaccinate". "L'Umbria - ha ricordato l'assessore - è stata tra le Regioni italiane che ha maggiormente puntato sulla vaccinazione dei familiari e dei caregiver di soggetti fragili.
    Ora non bisogna vanificare il lavoro fatto e l'obbligo del Green pass per le badanti va in questa direzione". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie