Umbria
  1. ANSA.it
  2. Umbria
  3. La Giunta informa
  4. Maltempo: dall'Umbria aiuti per le comunità marchigiane

Maltempo: dall'Umbria aiuti per le comunità marchigiane

Partito il primo contingente umbro alla volta di Senigallia

(ANSA) - PERUGIA, 19 SET - Mentre proseguono in Umbria le operazioni in aiuto alle popolazioni di Scheggia, Pietralunga, Gubbio, Montone e Costacciaro, dove la situazione generale sta migliorando anche grazie alle condizioni del tempo clementi, il primo contingente umbro è partito questa mattina dal Crpc, Centro regionale della protezione civile, in aiuto alla città di Senigallia, in accordo con il dipartimento della Protezione civile nazionale in risposta all'appello giunto dalla città marchigiana.
    La colonna mobile, partita alle 6.30, è costituita da 25 volontari con due pale meccaniche, un autocarro ribaltabile con gru, varie botti per l'acqua, quattro idrovore per asportare l'acqua dalle cantine e dai garage, quattro moduli Aib, due torri faro per lavorare con il buio, un camper attrezzato per le operazioni di supporto ed una cisterna piena di gasolio.
    L'assessore alla Protezione civile della Regione Umbria, Enrico Melasecche, ringrazia le associazioni che si sono rese disponibili: La Rosa dell'Umbria di Todi, il gruppo comunale di Marsciano, di Orvieto, di Gubbio, il gruppo Valnestore di Piegaro, l'Albatros di Stroncone, il Valnerina di Cascia.
    Due funzionari della sezione tecnico-logistica del servizio di Protezione civile dell'Umbria coordineranno il contingente.
    La presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, è stata costantemente in contatto per monitorare la situazione nei vari territori e presiederà questa mattina una riunione di Giunta straordinaria, richiesta dall'assessore alla Protezione civile, per deliberare i primi aiuti economici ai Comuni umbri in modo da coprire le prime spese indispensabili, ma anche per mantenere i contatti con il Governo ed il dipartimento nazionale della Protezione civile cui la Regione sta inviando una relazione per la richiesta della dichiarazione dello stato di emergenza.
    È stata programmata una riunione per le prossime settimane, al Centro regionale di protezione civile di Foligno, per fare il punto sulla intera organizzazione regionale e sono pianificate delle esercitazioni. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie