Vaccino: Vda, a medici famiglia Johnson per under 55

Astrazeneca in centri vaccinali a over 60, ma ok a richiami

   Agli assistiti che non sono ancora stati vaccinati dal proprio medico di medicina generale, ma che sono già inseriti nelle liste (età 18-55 anni senza patologie) sarà somministrato il siero Johnson&Johnson, quando sarà disponibile: una prima consegna - circa 350 dosi - è prevista per la metà del mese di aprile. Lo rende noto l'Usl della Valle d'Aosta. Le dosi di vaccino anti-Covid Astrazeneca non ancora inoculate dai medici di medicina generale saranno invece acquisite dall'azienda sanitaria, che le utilizzerà nella campagna di vaccinazione in corso, presso le sedi vaccinali sul territorio, somministrandole a chi ha più di 60 anni. Inoltre le persone a cui è stata somministrata la prima dose di Astrazeneca riceveranno la seconda dose con lo stesso vaccino, presso il proprio medico e nei tempi già stabiliti.
    Lo prevede l'accordo raggiunto l'8 aprile tra l'assessorato regionale alla Sanità e l'Usl con i medici di medicina generale, a seguito delle nuove raccomandazioni del ministero della Salute sull'impiego del siero anglo svedese. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie