Covid: Cgil, zona rossa Vda è sconfitta della politica

"Sapore della beffa alla vigilia del primo maggio"

"La Valle d'Aosta torna in zona rossa. Una notizia che alla vigilia del primo maggio ha il sapore della beffa e sulla salute non si scherza! Ci chiediamo come sia possibile, viste le restrizioni messe in campo da un anno a questa parte passare da zona arancione a zona rossa in un battito di ciglia". Così la Cgil commenta il ritorno della Valle d'Aosta in zona rossa.
    "La notizia del ritorno in zona rossa nel giro di una settimana - si legge in una nota - è una sconfitta in primis della politica regionale, che non si capisce in che direzione stia andando e nello stesso tempo di chi gestisce l'emergenza sanitaria".    

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie