Valle d'Aosta

Green pass a scuola, Lavevaz firma ordinanza

Per adattare al contesto valdostano norme sulla certificazione"

Il presidente della Regione Erik Lavevaz ha firmato questa mattina un'ordinanza inerente l'avvio dell'anno scolastico per "adattare al contesto valdostano le norme sull'impiego" del Green pass e per "garantire sul territorio regionale il regolare svolgimento in presenza dell'attività scolastica e didattica" nelle scuole, all'università e nelle istituzioni dell'alta formazione artistica musicale e coreutica, oltre che nelle altre istituzioni di alta formazione.
    "I servizi educativi per l'infanzia, l'attività scolastica e didattica della scuola dell'infanzia, della scuola primaria, della scuola secondaria di primo e secondo grado, dei collegi e convitti regionali, del Centro regionale per l'istruzione degli adulti (CRIA), dei sistemi regionali di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) e della Scuola di Formazione e Orientamento Musicale (SFOM) si svolgono in presenza. Le attività didattiche e curriculari delle università sono svolte prioritariamente in presenza".
    Tutto il personale di queste istituzioni e chiunque accede alle strutture - compresa refezione e dopo scuola - deve possedere il Green pass (anche gli studenti universitari). Alle persone esenti dall'obbligo di Green pass in base ai criteri definiti con circolare del Ministero della Salute, "è comunque fortemente raccomandato di sottoporsi regolarmente a test per il rilevamento del virus Sars-CoV-2".
    L'ordinanza si applica, per quanto compatibile, anche alle Istituzioni di alta formazione artistica musicale e coreutica, nonché alle attività delle altre istituzioni di alta formazione collegate all'università. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie