Valle d'Aosta

Enti locali: Nus, Grange sindaco dopo sospensione Rosset

Giunta resta composta da quattro persone, Carlon nuova vice

Dopo la sospensione in base alla legge Severino di Camillo Rosset dalla carica di sindaco di Nus il nuovo primo cittadino è il suo vice, Fabio Grange. Il consiglio comunale ha infatti preso atto (con l'astensione dei consiglieri Clusaz e Milliery) del decreto di sospensione firmato dal presidente della Regione.
    La condanna in primo grado a sei mesi per abuso d'ufficio riguarda la mancata astensione di Rosset durante la riunione della giunta comunale che nel giugno 2019 aveva concesso all'ex consigliere regionale Paolo Contoz (che non è indagato), suo cugino di primo grado, un terreno comunale per utilizzare un padiglione destinato ad attività di associazioni del Comune.
    I fatti "erano ben noti all'intero Consiglio della precedente legislatura e gli atti sono pubblici", ha detto Grange. Inoltre "Rosset aveva debitamente informato tutti i membri della lista 'Nus nel cuore' circa il problema giuridico al momento della sua candidatura a sindaco; confidiamo nella attività di approfondimento del grado di appello ed a eventuale successivo grado di giudizio, che possano tener conto di ogni aspetto della situazione contestata, la cui rilevanza giuridica è ancora tutta da valutare".
    La giunta - ha spiegato Grange - resterà composta da quattro persone e le deleghe al bilancio passano all'assessore Edy Favre. Edda Carlon è facente funzioni di vicesindaco. 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie