Arabia Saudita punta a diventare esportatore di idrogeno

Paese petrolifero continua strada verso produzione fonti pulite

01 marzo, 10:28

(ANSAmed) - NAPOLI, 01 MAR - L'Arabia Saudita, il più grande esportatore di petrolio al mondo, ha in programma di vendere idrogeno verde in Europa. Lo ha affermato il ministro dell'Energia saudita Prince Abdulaziz bin Salman, precisando che il progetto andrà avanti "se il quadro economico lo permetterà".

Le sua affermazioni, riportate dal quotidiano The National, sono arrivate nel corso di un forum internazionale sull'energia che si è tenuto a Riad.

L'Arabia Saudita sta diventando un Paese che punta molto sull'idrogeno un un mercato che sempre di più si rivolge alle fonti energetiche pulite. Lo scorso anno un consorzio formato da compagnie del gas e la Acna Power, una compagnia di energia pulita in Arabia Saudita, firmò un progetto da cinque miliardi di dollari per produrre idrogeno usando l'energia solare ed eolica. L'idrogeno è uno dei carburanti più popolari nei Paesi del Golfo che cercano alternative al petrolio. in particolare l'idrogeno blu che si deriva dal gas e l'idrogeno verde, che arriva dalle fonti rinnovabili. L'idrogeno può abbattere le emissioni di gas del 34%. Il ministero punta ora a trasformare l'Arabia Saudita in una "nuova Germania", ha detto di recente, arrivando a generare il 50% delle proprie fonti energetiche da fonti pulite, a partite dall'energia solare a cui l'Arabia Saudita dedicherà nei prossimi mesi nuove centrali. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo