In Oman, un impianto fotovoltaico da 18 campi di calcio

Da 32.000 pannelli un terzo energia a impianto desalinizzazione

03 agosto, 11:15

(ANSAmed) - NAPOLI, 3 AGO - Un grande sistema di energia solare che darà energia a un enorme sistema di desalinizzazione dell'Oman. E' questo il progetto varato da TotalEnergies e Veolia che hanno siglato un accordo per costruire l'impianto fotovoltaico in Oman, che prosegue la sua corsa per tagliare i propri consumi elettrici. Il nuovo impianto, spiega 'The National News', sarà di 130.000 metri quadrati, equivalenti a circa 18 campi di calcio e sarà vicino al sito dell'impianto di desalinizzazione dell'acqua marina di Sharqiyah, che attualmente dà acqua potabile a oltre 600.000 persone che vivono nella omonima regione.

L'impianto produrrà oltre 30.000 megawatt all'ora di elettricità verde, oltre un terzo dell'energia consumata dall'impianto di desalinizzazione. "Sarà realizzato - si legge in una nota congiunta delle due società - con oltre 32.000 pannelli solari efficienti e userà un nuovo sistema che aumenta la produzione di energia solare".

L'accordo è perfettamente in linea con la Strategia Energetica dell'Oman che punta a raggiungere il 30% della propria energia in rinnovabili entro il 2030. Il Paese sta aumentando gli impianti di rinnovabili anche rispettando la sua firma dell'accordo di Parigi nel 2016.

Molti gli impianti già in funzione, dal Dhofar che produce energia eolica, al Petroleum Development Oman's 100MW Amin del fotovoltaico che funziona dal 2020. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati