Kosovo: nazionalisti rivendicano attentato a Rtk

Vedi 'Kosovo: forte esplosione in sede...'delle 10.22

23 agosto, 13:59

(ANSAmed) - PRISTINA, 23 AGO - L'attentato dinamitardo della notte scorsa contro la sede della Radiotelevisione pubblica del Kosovo (Rtk) a Pristina e' stato rivendicato da attivisti nazionalisti che si oppongono a un accordo sulla demarcazione della linea di frontiera con il Montenegro. Lo hanno riferito i media locali, precisando che a lanciare una bomba a mano nel cortile dell'edificio della Rtk sono stati elementi nazionalisti kosovari che risiedono non lontano dal confine fra Kosovo e Montenegro. Gli stessi, e' stato precisato, che due settimane fa hanno lanciato una granata contro la sede del parlamento kosovaro. In entrambi gli attentati non si sono registrate vittime. Una ferma condanna dell'attentato contro la sede della radiotelevisione e' stata espressa dal capo della missione Osce in Kosovo Jean-Claude Schlumberger e da Dunja Mijatovic, responsabile per la liberta' dei media presso l'Osce. (ANSAmed)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo