Coronavirus: Spagna prima in Europa per contagi

In Francia 11.123 nuovi casi in 24 ore. Di Maio, massimo aiuto

28 settembre, 15:14

ROMA - Con un totale di contagi da inizio pandemia salito a quota 716.481, la più alta in Europa, la Spagna valuta nuovi provvedimenti. Nella capitale Madrid, da giorni in conflitto con il governo e ieri teatro di proteste contro le restrizioni antivirus, dalla mezzanotte nuove aree, con milioni di cittadini, sono state sottoposte al divieto di movimento se non per motivi di lavoro, di studio o cure mediche, una misura comunque più blanda di quanto richiesto dal governo. Lo riporta l'agenzia Efe. Da oggi si raccomanda a "tutta la popolazione", che risieda o meno in zone a rischio, di "evitare spostamenti inutili", e non è escluso un intervento del governo.

Prima in Europa e ottava al mondo per contagi, quarta in Europa e nona al mondo per decessi (31.232 da inizio pandemia, in una classifica che vede prima il Regno Unito con 42.077 morti seguita da Italia, 35.835, e Francia, 31.741), la Spagna ha visto negli ultimi giorni una impennata di casi, in particolare nella regione della capitale. Il presidente della Comunità di Madrid Isabel Ayuso, tuttavia, ha ribadito in una intervista televisiva ad Antena 3 che non ha intenzione di inasprire le misure di contenimento del virus. "Ci stiamo rovinando - ha detto - . Non possiamo chiudere tutto. Dobbiamo pensare a proposte creative e di mediazione ", ha detto dopo aver accusato il governo di scarsa coerenza. L'esecutivo di Pedro Sanchez - riferisce la stampa spagnola - ha lavorato durante il fine settimana sulla possibilità di un intervento su Madrid, che però pone non pochi problemi di compatibilità politiche.

Intanto in Francia il numero dei nuovi positivi, dopo aver superato quota 16.000 contagi quotidiani ed essere sceso poi a 15.797 e 14.412, è sceso ieri a 11.123 ma il calo è dovuto all'abituale conteggio di fine weekend, limitato per la chiusura dei laboratori di analisi privati. Continua a salire, giorno dopo giorno, il tasso di positività, che ha raggiunto ormai quota 7,4% contro il 5,7% di una settimana fa. In costante aumento il numero dei ricoverati in ospedale per Covid-19, con 102 nuove presenze in 24 ore. Sono stati 786 gli ingressi in rianimazione, 23 in più rispetto a sabato.

"Agli amici spagnoli e agli amici francesi la massima solidarietà e vicinanza del popolo italiano. Come governo daremo il massimo aiuto e supporto. Metteremo a disposizione le nostre conoscenze e i nostri strumenti. L'Europa deve essere solidale, sempre". Così in un post su Fb il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

"L'Europa durante questa pandemia ha dimostrato di essere solidale nei confronti dell'Italia. E noi, come governo - scrive Di Maio - abbiamo agito con celerità per mettere al sicuro il nostro Paese, i nostri cittadini. Se oggi siamo usciti dalla crisi sanitaria è anche grazie al senso civico degli italiani che hanno rispettato le regole anti Covid. Ma in Europa - prosegue Di Maio - ci sono Paesi che stanno ancora soffrendo. Su tutti Spagna e Francia, che rischiano un nuovo lockdown. Agli amici spagnoli e agli amici francesi la massima solidarietà e vicinanza del popolo italiano".

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo