Zelensky: '5 leader di Azov in Turchia fino a fine guerra'

'Grazie a Erdogan per aver aiutato liberazione 215 eroi ucraini'

22 settembre, 12:21

"L'Ucraina ha liberato 215 eroi dalla prigionia russa. Apprezziamo molto il contributo di tutti coloro che sono coinvolti nel salvataggio dei difensori e non lo dimenticheremo mai. Molte grazie al presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan, per aver guidato questo processo. Abbiamo concordato che i cinque comandanti Azov rilasciati saranno in condizioni confortevoli in Turchia fino alla fine della guerra e potranno vedere le loro famiglie". Così il presidente ucraino, Voldymyr Zelensky, su Telegram.

Sono in totale 215 i miliziani ucraini difensori dell'acciaieria Azovstal di Mariupol, ultima roccaforte ucraina nell'area, detenuti dai russi e liberati nell'ambito di un massiccio sforzo per lo scambio di prigionieri. "Cinque eroi, comandanti della difesa dell'Azovstal, sono stati scambiati con 55 prigionieri di guerra, "che non ci interessano", ha detto il capo dell'ufficio presidenziale di Zelensky, Andriy Yermak.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati