Croazia: dopo sei anni diventa reale ripresa economica

Stima pil tra +0,6% e +0,8% in secondo trimestre

26 agosto, 14:23

(ANSAmed) – ZAGABRIA, 26 AGO – L'economia croata sembra definitivamente proiettata verso una costante, seppur lieve, ripresa, dopo sei anni di recessione e stagnazione che le sono costati la perdita di circa il 15% del Pil nazionale. Le prime stime degli esperti indicano che il trimestre marzo-giugno sarà il terzo consecutivo con segni postivi in quasi tutte le caselle degli indici macroeconomici, primo fra tutti il Pil che dovrebbe vedere una crescita tra lo 0,6 e lo 0,8 per cento. A questo hanno in primo luogo contribuito una eccellente stagione turistica, la crescita delle vendite al dettaglio del 2,5 per cento grazie a una diminuzione della tassa sul reddito introdotta all'inizio dell'anno e il basso prezzo del petrolio. Una maggiore richiesta di materie prime e prodotti finiti dai Paesi vicini dell'Ue ha dato una forte spinta all'export che dall'inizio dall'anno ha registrato una crescita dell'11,5 per cento rispetto allo stesso periodo del 2014.

Positiva anche la produzione industriale con un più 2 per cento.

L'unico settore importante a restare ancora fermo e quello dell'edilizia. Anche tutte le previsioni delle istituzioni internazionali, dalla Commissione europea al Fondo monetario (Fmi), indicano che nel 2015 la Croazia avrà una crescita del Pil (tra lo 0,4 e lo 0,6 per cento) la prima volta dal 2007. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo