Accordo in Ue su piano per riduzione consumi gas

In deroga il taglio cala fino al -7%, solo Ungheria vota contro

26 luglio, 13:26

(ANSAmed) - BRUXELLES, 26 LUG - "I ministri hanno raggiunto un accordo politico sulla riduzione della domanda di gas in vista del prossimo inverno". Lo annuncia, in un tweet, la presidenza ceca del semestre Ue.

Il piano d'emergenza sul gas è stato approvato in Consiglio Affari Energia questa mattina con la sola opposizione dell'Ungheria. Lo riferiscono fonti diplomatiche. Per l'approvazione del pacchetto era richiesta la maggioranza qualificata. Il voto contrario di Budapest è stato quindi ininfluente.

Il nuovo testo emendato sul piano d'emergenza prevede che in deroga il taglio ai consumi di gas può scendere dal -15% fino al -7%. La riduzione obbligatoria della domanda di 8 punti scatta "a condizione che gli Stati dimostrino che la loro interconnessione con altri Stati membri in capacità tecnica di esportazione rispetto al loro consumo annuale di gas nel 2021 è inferiore al 50% e che la capacità sugli interconnettori verso altri Stati membri è stata effettivamente utilizzata per il trasporto di gas a un livello di almeno il 90% fino al mese prima", si legge nel testo.

Nel testo c'è anche un riferimento al price cap, si trova nel preambolo, nei 'considerando' iniziali. "In seguito alla richiesta del Consiglio europeo, la Commissione sta anche esplorando, insieme ai nostri partner internazionali, i modi per frenare l'aumento dei prezzi dell'energia, compresa la possibilità di introdurre dei tetti temporanei ai prezzi delle importazioni e di proseguire i lavori sull'ottimizzazione del funzionamento del mercato europeo dell'elettricità", si legge nel testo, che va così incontro alle richieste italiane.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati