Spagna: governo lancia nuove misure per risparmiare energia

Madrid promuove aiuti per incentivare rinnovabili ed efficienza

11 ottobre, 17:38

(ANSAmed) - MADRID, 11 OTT - Ridurre il consumo di gas almeno del 5,1% entro marzo, ma puntando al 13,5%: è questo uno dei principali obiettivi di un nuovo piano di risparmio energetico del governo spagnolo, in linea con le politiche promosse da Bruxelles viste le difficoltà provocate soprattutto dalle conseguenze della guerra in Ucraina.

In una conferenza stampa, la vicepremier e ministra della Transizione Energetica Teresa Ribera ha indicato alcune linee generali del piano, spiegando che l'idea è di compatibilizzare risparmio ed efficienza energetica con la protezione "del confort delle famiglie" e "del tessuto produttivo": ad esempio, si prevedeno aiuti per l'installazione di "sistemi di climatizzazione rinnovabili" e di "contatori intelligenti di gas", sostegni (non ancora specificati) ad aziende, sostituzione di impianti di illuminazione pubblica, l'allargamento del numero di aventi diritto a bonus per pagare le bollette della luce e del gas, riduzioni fiscali per le comunità residenziali con caldaie collettive e campagne di sensibilizzazione sui vantaggi delle misure proposte.

Secondo quanto spiegato da Ribera, Bruxelles chiede alla Spagna un risparmio minimo di gas del 6,4%. Il governo punta ad andare anche oltre, ma i risultati dipenderanno dal grado di applicazione del piano proposto - delineato dopo consultazioni con diversi attori del settore energetico - da parte di amministrazioni pubbliche, aziende e privati, anche in base all'evoluzione dei prezzi. A inizio agosto, Madrid aveva lanciato una prima batteria di misure di risparmio che prevedeva, tra altre cose, accorgimenti come limiti delle temperature in determinati spazi pubblici, per evitare sprechi di aria condizionata o riscaldamento, e dell'illuminazione notturna di vetrine commerciali e in locali dell'amministrazione statale. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati