Isis: tv, milizie sciite irachene raggiungono confine Siria

Nel sud volantini Usa per avvertire lealisti e milizie filo-Iran

29 maggio, 15:16

(ANSAmed) - BEIRUT, 29 MAG - Le milizie sciite irachene filo-iraniane sono giunte al confine con la Siria nel settore settentrionale tra Mosul, ex roccaforte dell'Isis, e Raqqa, 'capitale dello Stato islamico' in Siria. Lo riferisce la tv filo-iraniana al Mayadin che cita Hadi Amiri, leader della milizia Badr e una delle figure di spicco della Mobilitazione popolare, piattaforma semi-governativa irachena che riunisce le milizie sciite irachene sostenute dall'Iran.

L'avvicinamento al confine con la Siria avviene nel quadro dell'offensiva nella regione di Mosul, ex capitale dell'Isis nel nord dell'Iraq. Le milizie sciite si sono mosse verso i distretti di Qayrawan e Baaj tra Mosul e la Siria.

Intanto velivoli militari Usa hanno lanciato nel sud-est della Siria volantini di avvertimento alle milizie irachene filo-iraniane e a militari siriani governativi impegnati in un'offensiva nella zona contro miliziani siriani filo-Usa e filo-giordani. Lo riferisce ancora la tv panaraba al Mayadin, citando media anti-governativi siriani della zona a est di Suwayda.

Secondo le fonti, i volantini sono stati lanciati vicino al posto di blocco di Shahmi, lungo l'autostrada internazionale Damasco-Baghdad. Nei giorni scorsi, gli Usa avevano annunciato di aver bombardato milizie filo-governative decine di chilometri dal valico frontaliero di Tanf, tra Siria e Iraq, controllato da milizie filo-Usa. Le forze lealiste siriane, composte in larga parte da miliziani sciiti iracheni filo-iraniani, tentano da giorni di avanzare da Suwayda e da Damasco verso est, puntando verso il valico di Tanf. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati