Kosovo: ministro serbo, protesta Belgrado per kosovari a Onu

Dacic, rappresentanti Pristina autorizzati solo nei corridoi

28 settembre, 12:57

(ANSAmed) - BELGRADO, 28 SET - Il ministro degli Esteri serbo Ivica Dacic, che partecipa in questi giorni a New York ai lavori dell'Assemblea generale dell'Onu insieme alla premier Ana Brnabic, ha annunciato una protesta formale di Belgrado per la presenza alle Nazioni Unite di una delegazione di Pristina.

Citato dai media serbi, Dacic ha detto che i rappresentanti kosovari - il presidente Hashim Thaci, il premier Ramush Haradinaj e il ministro degli esteri Behgjet Pacolli - hanno avuto incontri bilaterali con personalità internazionali nei corridoi del Palazzo di vetro, unico spazio per il quale la dirigenza kosovara ha ottenuto il permesso. Il ministro serbo ha citato il caso del premier del Marocco che, ha detto, era seduto in uno dei corridoi a bere un caffè.

"I kosovari si sono avvicinati, hanno chiesto se potevano sedersi, hanno scattato delle foto che hanno poi messo su Facebook affermando di aver parlato dell'allacciamento di relazioni diplomatiche. Cosa che il premier del Maroccco ha immediatamente smentito", ha affermato Dacic. Il ministro ha precisato che la delegazione kosovara è entrata al Palazzo di vetro con un lasciapassare sul quale vi è la lettera 'O' a significare 'altri'. "Hanno chiesto di poter andare a New York sfruttando il fatto che in Kosovo è presente la missione dell'Onu Unmik". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati