Abu Mazen, vogliamo sviluppare i rapporti con Biden

Elezioni legislative del 22 maggio 'anche a Gerusalemme est'

19 aprile, 12:14

TEL AVIV - In un discorso registrato per la Conferenza annuale della lobby ebraica progressista 'Jstreet', il presidente palestinese Abu Mazen ha espresso ieri il desiderio di aprire una nuova pagina con gli Stati Uniti dell'Amministrazione Biden, dopo gli anni di freddezza che hanno invece contraddistinto i rapporti con la presidenza Trump.

"Cerchiamo di sviluppare e rafforzare le relazioni bilaterali con la nuova amministrazione nell'interesse della pace e della prosperità nella nostra Regione", ha detto il presidente della Autorità nazionale palestinese (Anp).

Ma perché ciò avvenga, ha aggiunto, "occorre che siano eliminati alcuni ostacoli, il più importante dei quali è la rimozione dell'Olp dalla lista del terrorismo".

Abu Mazen ha chiesto in particolare a 'Jstreet' di impegnarsi per la cancellazione delle leggi volute da Trump per bloccare i finanziamenti governativi statunitensi a beneficio dell'Anp.

Ieri a Ramallah Abu Mazen ha intanto esaminato con il Comitato esecutivo dell'Olp i preparativi per le legislative palestinesi del 22 maggio e ha ribadito che esse dovranno svolgersi in Cisgiordania, a Gaza e necessariamente anche a Gerusalemme est.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo