Cipro: Erdogan, colloqui falliti perché Nicosia non è onesta

Dopo esito negativo degli incontri a Ginevra sotto l'egida Onu

30 aprile, 13:50

(ANSAmed) - ISTANBUL, 30 APR - "Le discussioni" su Cipro "sono state rinviate a tra 2 o 3 mesi, ma non si otterrà nulla", perché i greco-ciprioti "non hanno mai agito con onestà". Così il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, commentando l'esito dei "colloqui informali" conclusi ieri a Ginevra sotto l'egida dell'Onu sul futuro dell'isola, divisa in due dal 1974. Al termine degli incontri, cui hanno partecipato anche i 3 Paesi garanti - Turchia, Grecia e Regno Unito -, le parti non hanno concordato su una base condivisa per proseguire il dialogo a livello ufficiale. Nicosia vuole negoziare i termini di una soluzione federale, mentre i turco-ciprioti insistono sulla creazione di due stati sovrani. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo