Difesa: al via in Tunisia esercitazione Phoenix Express

Fino a 28/5 per più sicurezza marittima, commercio globale

17 maggio, 17:46

TUNISI - Tredici paesi prendono parte da oggi a Tunisi all'esercitazione multilaterale Phoenix Express 2021, 16/a edizione dell'esercitazione marittima nordafricana.

Lo ha annunciato in una nota il Comando delle forze armate Usa per l'Africa (Africom), partner dell'iniziativa. "Esercitazioni come Phoenix Express 2021 aumentano l'interoperabilità tra le nazioni partecipanti al fine di aumentare la sicurezza marittima e sostenere il commercio globale", ha affermato il capitano Harry Knight, direttore delle esercitazioni di Phoenix Express. "Le nostre esercitazioni marittime ci consentono di sviluppare le nostre capacità con i nostri partner regionali imparando gli uni dagli altri e lavorando insieme".

L'esercitazione durerà fino al 28 maggio e vede la partecipazione di 4 navi militari della Marina francese e 5 navi straniere. Prendono parte dalle operazioni 130 soldati provenienti da 12 paesi, ovvero Algeria, Marocco, Mauritania, Stati Uniti, Italia, Spagna, Belgio, Regno Unito, Grecia e Malta. L'esercitazione include l'addestramento per unità d'élite e forze speciali. L'obiettivo è partecipare al comando e alla realizzazione di operazioni congiunte per combattere le attività illecite in mare e sviluppare le capacità dei militari attraverso lo scambio di competenze, intensificando gli sforzi per promuovere la sicurezza e la protezione nel Mar Mediterraneo e nelle acque territoriali delle nazioni nordafricane partecipanti.

Il Ministero della Difesa tunisino assicura, in un comunicato, che di fronte alla situazione sanitaria nel Paese, "è stato elaborato un protocollo sanitario per prevenire la diffusione del coronavirus e preservare la sicurezza dei partecipanti".

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo