Paralimpiadi: oro a arabo-israeliano, 'Paese e' fiero di te'

Prima medaglia olimpica per un atleta arabo,telefonata da Herzog

25 agosto, 17:04

(ANSAmed) - TEL AVIV, 25 AGO - Il nuotatore Iyad Shalabi è divenuto l'eroe del giorno in Israele dopo essersi aggiudicato alle Paralimpiadi di Tokyo la medaglia d'oro nei 100 metri dorso S1. Si tratta infatti del primo atleta arabo cittadino di Israele ad aver mai conquistato una medaglia olimpica. Alcuni minuti dopo aver raggiunto questo successo Shalabi ha ricevuto una telefonata di congratulazioni dal capo dello Stato Isaac Herzog: "L'intero paese è fiero di te - gli ha detto.- Ci hai elargito un grande onore". Per i media locali si tratta di un 'successo storico'.

Shalabi, 34 anni, è nato nella cittadina araba di Shfaram, in Galilea. Sordomuto dalla nascita, è stato vittima di un incidente quando aveva 13 anni e da allora è anche quadriplegico. A Tokyo è giunto assieme col padre, Yusuf, che lo assiste quotidianamente. Nel 2018 Shalabi si era già messo in vista conquistando una medaglia di bronzo ai campionati europei di Dublino. Oggi, al termine della cerimonia di premiazione, il ministro dello sport Hilli Trupper gli ha annunciato che al ritorno in Israele riceverà un premio di 500 mila shekel, circa 120 mila euro. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo