Turismo: settore in ripresa, entrate aumentate del 7% in 11 mesi

Dopo il ritorno di britannici, tedeschi e russi

28 ottobre, 10:45

(ANSA) - TUNISI, 28 OTT - La Tunisia sembra iniziare ad invertire il trend dopo l'annus horribilis del 2020 per quanto riguarda il turismo. Le entrate finanziarie derivanti dal settore sono aumentate del 7% dal primo gennaio al 20 ottobre 2021, rispetto allo stesso periodo del 2020. Lo rende noto il ministro del Turismo e dell'Artigianato, Mohamed Moez Belhassine, a margine dell'apertura nella capitale della 15esima edizione del Salone Internazionale dell'Agricoltura, delle Macchine Agricole e della Pesca 'Siamap 2021', aggiungendo che il numero dei pernottamenti è aumentato di quasi il 19%, mentre il numero degli arrivi è cresciuto del 3%.

Belhassine ha anche segnalato il ritorno di turisti britannici, tedeschi e russi, dopo che i loro Paesi hanno rimosso la Tunisia dalla loro lista rossa, il che suggerisce una graduale ripresa dell'attività turistica nel prossimo periodo, soprattutto grazie al miglioramento della situazione epidemiologica nel Paese. Nello stesso contesto, ha annunciato lo sviluppo di un piano per rilanciare l'industria che sarà adottato a breve e che comprenderà misure relative all'offerta turistica e alla promozione. Belhassine ha anche affermato che il suo dipartimento sta lavorando alla revisione del quadro giuridico che regola il settore, al fine di incoraggiare gli investimenti per rilanciare lo sviluppo regionale all'interno del Paese. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo