Crociere: nel 2022 atteso balzo del 118% dei passeggeri

Italia ancora leader nel Mediterraneo, Civitavecchia primo porto

29 ottobre, 17:54

SAVONA - Civitavecchia, Genova e Palermo primi tre porti italiani. Italia ancora leader nel Mediterraneo nonostante numeri nel 2020 crollati a quelli di 30 anni prima. E una crescita dei passeggeri prevista nel 2022 del 118% con 5,98 milioni di passeggeri movimentati, a sfiorare i livelli pre-pandemia. Sono questi i dati emersi dall'Italian Cruise Watch, il rapporto di ricerca realizzato da Risposte Turismo sui dati aggiornati del comparto crocieristico e sulle previsioni per il 2022.

"Prevediamo 5,98 milioni di passeggeri movimentati (+118% rispetto al 2021), con 2.900 toccate nave in più. Ipotizziamo che Civitavecchia rimarrà il primo porto in classifica in Italia e nel Mediterraneo, con Napoli in forte recupero a superare Genova", ha spiegato il presidente di Risposte Turismo Francesco Di Cesare. "L'aumento previsto per gli investimenti nei porti è di 829 milioni di euro nel triennio 2022/24, soprattutto su infrastrutture, interventi di dragaggio e terminal (nel 2022 arriveremo a 50 in tutta Italia)", ha spiegato. Nel triennio 2021/23 sono previsti 77 vari di nuove navi, il 60% delle quali di piccole dimensioni con meno di 1.000 passeggeri.

"L'Italia è stato il primo Paese al mondo a far ripartire le crociere, con Msc Grandiosa da Genova ad agosto 2020 - sottolinea Leonardo Massa, managing director di Msc Crociere, che oggi ha partecipato all'Italian cruise day a Savona - e si conferma anche quest'anno il mercato trainante per la nostra compagnia a livello globale". Msc crociere chiuderà infatti il 2021 con oltre 4 milioni di passeggeri movimentati nel mondo, di cui un terzo, 1,5 milioni, in Italia, con 521 toccate in 15 porti sulle 1.675 globali in 111 porti. E in Italia al primo posto per crocieristi movimentati dalla compagnia c'è la Liguria a quota 500 mila. La compagnia, leader in Europa oltre che in Sudamerica, Sudafrica e Paesi del Golfo, ad oggi ha 12 navi operative su una flotta di 19 ma nel 2022 prevede il ritorno all'operatività dell'intera flotta che salirà a 21 unità con l'arrivo di Msc World Europa e Msc Seascape.

Per quanto riguarda le destinazioni "nel 2021 abbiamo riscontrato una forte domanda per le mete di prossimità, con l'Italia e il Mediterraneo tra gli itinerari più gettonati - spiega Massa - mentre già da qualche tempo stiamo osservando un trend di crescita delle prenotazioni per le mete di tutto il mondo, tra cui Nord Europa, Emirati Arabi, Caraibi e Arabia Saudita. Quest'ultima, in particolare, una novità assoluta a livello mondiale".

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo