Sciare in Libano, scalare a Tunisi. Il turismo Med su un sito

Fondi Ue per successo consigli su Mediterraneanadventures.org

09 dicembre, 14:51

NAPOLI - Sciare a Keserwan, sui monti del Libano, attraversare la biosfera più sotto il livello del mare al mondo a Karak, in Giordania, fare canoa e immersioni a Torre Guaceto, in Puglia. Sono tante le idee per un viaggio da godersi immergendosi nella natura del Mediterraneo nel sito Mediterraneanadventures.org, prodotto con i fondi dell'Unione Europea per il lancio del turismo delle località d'Europa e dell'area Mena nel Mediterraneo. La piattaforma è stata sviluppata in collaborazione con gli enti locali a partire dalle Regioni di Puglia e Sardegna in Italia, fino alla Catalogna in Spagna dove il sito è stato sviluppato alla Camera di Commercio di Barcellona. Hanno aderito finora anche la Giordania, il Libano, la Tunisia, Paesi pronti a lanciare le esperienze che si possono fare nei luoghi più belli.
Otto le sezioni in cui è diviso il sito, si va dagli sport in acqua allo sci, dalle scalate alle avventure a cavallo, dai lunghi percorsi a piedi nella natura alle esplorazioni sotterranee, dalla bicicletta al bird watching. La regione iberica della Catalogna propone scalate fino a 3000 metri sui Pirenei, l'esplorazione di baie nascoste nella natura della Costa Brava, la natura incontaminata del delta dell'Ebro e poi 6.400 km dedicati alle piste ciclabili nella natura e percorsi nei boschi lungo le antiche ferrovie non più usate. Molte le avventure proposte anche in Puglia che viene definita brillante nelle esperienze all'aperto con due parchi nazionali, 18 parchi regionali, 16 riserve naturali e 3 aree marine protette da esplorare e godersi, dal Salento al Gargano, esplorando anche il cibo passando per i 188 ristoranti didattici nelle masserie di campagna e scoprendo la terra tipica dell'olio di olive.
"Il luogo in cui puoi sciare e nuotare nello stesso giorno" è invece la frase usata nel sito per descrivere il Libano, presentato con le alte motnagne dei Monti Libanesi, che arrivano a oltre 3000 metri di altezza e hanno molti impianti sciistici, fino ai 225 km della costa, con tante spiagge di riserva naturale come il Tyre Nature Park. Ma ci sono anche percorsi a piedi o in bicicletta attraverso le bellezze architettoniche del Paese, dai popoli dell'Imepero Romano ai Fenici, dagli Ottomani ai Francesi. "Deserto silenzioso e mare bruillante" è invece la definizion e delle avventure che si possono godere in Tinisia, dalle passeggiate o scalate su Monti Atlante, fino alle foreste che portano poi al mare su 1300 chilometri di linea costiera.
Tante le avventure consigliate tra cui la scalata del Djebel Ressas, vicino la capitale Tunisi, ma anche le espoolarzioni del Sahara e la scoperta dell'area Sahel, nell'est del paese, una delle prime almondo per l'agricoltura su olive, ma anche i vigneti.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati