Ema avvia esame su anticorpo monoclonale per il trattamento del Covid

E' il secondo trattamento di questo tipo esaminato dall'Agenzia

Redazione ANSA

BRUXELLES - L'Ema ha avviato l'esame in tempo reale dei dati sull'anticorpo monoclonale regdanvimab (noto anche come CT-P59), sviluppato da Celltrion, per il trattamento del Covid-19. Lo rende noto l'agenzia Ue. La decisione si basa sui risultati preliminari di uno studio, ma, precisa l'Ema, "è troppo presto per trarre conclusioni sul rapporto rischi-benefici del medicinale". La revisione in tempo reale continuerà fino a quando non saranno disponibili prove per sostenere una domanda formale di autorizzazione. Il 1 febbraio l'Ema aveva avviato la stessa procedura, ancora non conclusa, sulla combinazione di altri 2 anticorpi targati Roche.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: