Grecia seconda al mondo per mare pulito con 497 bandiere blu

In Penisola Calcidica 94 località premiate, a Creta 117 bandiere

27 maggio, 15:37

NAPOLI - Con 497 spiagge premiate con la Bandiera Blu, la Grecia ha conquistato per il 2020 il secondo posto mondiale nella classifica delle acque più cristalline del mondo, annuncia l'Hellenic Society for the Protection of Nature (EEPF). Il Paese si piazza secondo, dietro la Spagna, sui 47 Paesi che vengono monitorati dal Blue Flag Program e che costituiscono le destinazioni più importanti al mondo per il turismo balneare.

In totale, per il 2020 la Commissione Internazionale ha premiato 3.895 spiagge, 691 porti turistici e 82 imbarcazioni turistiche in tutto il mondo. Il primo titolo di "Bandiera Blu" alla Grecia risale al 1987.

All'interno del Paese la penisola Calcidica si conferma l'area con il mare migliore con 94 bandiere blu. A livello regionale al primo posto c'è Creta con 117 spiagge premiate e 1 marina, segue la Macedonia Centrale con 104 spiagge e 3 marine e l'Egeo Meridionale, Cicladi e Dodecanneso con 78 spiagge e 2 porti turistici. Tra le Prefetture spicca quella di Lassithi con 39 bandiere, l'isola di Rodi con 34, Chania con 33, Iraklion con 27, l'Attica con 19, Rethimno con 18 e Cefalonia e Chios con 15 bandiere blu. Per i comuni, il primo posto va a Rodi con 34 bandiere blu, a seguire i comuni di Kassandra con 32, Agios Nikolaos con 26, Nea Propontida e Sitonia con 18, Chersonissos con 17, Aristoteli e Xios con 15, Volos e Kos con 12. Le località che hanno alzato il numero di bandiere blu rispetto allo scorso anno sono Kos (da 10 a 12), Corfù (da 9 a 10) e Corinthia (da 6 a 8).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo