Isis: Turchia,truppe se piano Usa include destituzione Assad

Per Kobane "priorità è aiuto umanitario". Migliaia in fuga

06 ottobre, 18:34

(ANSAmed) - IL CAIRO, 6 OTT - La Turchia invierà i propri militari sul terreno in Siria "solo se la strategia Usa includerà anche la destituzione di Assad": lo ha detto il premier turco Ahmet Davutoglu in una intervista con Christiane Amanpour della Cnn, secondo quanto evidenziano i media arabi. Per quanto riguarda Kobane, la città siriana sotto assedio dell'Isis, Ankara "ha la priorità al momento di salvare la vita alle decine di migliaia di persone fuggite dalla città", ha aggiunto Erdgoan, glissando invece per ora su un ipotetico impegno militare su quel fronte.

Intanto da Kobane camion carichi di donne e bambini, ma anche molti uomini, stanno passando il confine turco Lo riferiscono testimoni via Twitter dal confine turco. Secondo alcune fonti, ancora centinaia di civili - 2.000 stimano alcuni - si trovavano all'interno della città.

Per quanto riguarda la Nato, questa non esclude aiuti militari alla Turchia, impegnata nel far fronte all'offensiva da parte dello Stato islamico che minaccia le sue frontiere. Lo ha detto il segretario della Nato Jens Stoltenberg oggi a Varsavia, dove compie la sua prima visita all'estero.

''La Turchia è un alleato della Nato, perciò dobbiamo proteggere le sua frontiere'', ha detto Stoltenberg. A tale scopo, ha spiegato, per rafforzare la difesa aerea turca sono state predisposti anche i missili Patriot. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo