Migranti: crescono permessi umanitari rispetto a lavorativi

Rapporto Idos, dal 4% al 27% tra 2007 e 2015

17 febbraio, 15:35

(ANSAmed) - ROMA, 17 FEB - "Nel 2015 in Italia i permessi per asilo e protezione hanno rappresentato il 27 per cento dei permessi totali rilasciati, mentre erano appena il 3,7 per cento nel 2007". Lo rileva il rapporto "Immigrazione e presenza straniera in Italia" realizzato dal centro studi Idos per l'Ocse e presentato oggi a Roma.

"Contemporaneamente - si aggiunge nel rapporto - si è fortemente ridotta l'incidenza dei permessi rilasciati per motivi di lavoro, passati nello stesso periodo dal 56,1 per cento al 9,1 per cento".

Per quanto riguarda i permessi di soggiorno, i dati aggiornati al dicembre 2015 "il 59,5 per cento dei cittadini non comunitari (2.338.435 di cui 241mila come familiari a carico) è titolare di un permesso Ue di lungo soggiorno", col quale rimanere in Italia a tempo indeterminato. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo