Marocco, due anni prigione per bacio su guancia a turista

Giovane condannato per 'tentata violenza' su turista cinese

25 luglio, 20:21

RABAT - Due anni di prigione per un bacio. Un ragazzo di Fes ha pagato molto cara l'audacia con cui si è spinto a baciare sulla guancia una turista cinese.

La storia è finita sul quotidiano arabofono Akbahr Alyaoum che ha seguito il processo per direttissima. I due protagonisti della vicenda si erano incontrati a Bab Boujloud, la porta più famosa di Fes, ingresso obbligato per i turisti che vogliano fare una visita guidata dell'antica capitale marocchina. Mohamed, nome di fantasia, si propone come accompagnatore nella caotica medina, dove perdersi è molto facile. Una volta terminata la visita, la ragazza gli chiede di accompagnarla all'hotel dove alloggia. E Mohamed non si tira indietro. Poi, per salutarla, le stampa un bacio sulla guancia. Poco più che una cortesia, per Mohamed; uno sgarbo che merita la denuncia per la turista, che si è subito rivolta alla polizia turistica.

Giudicato per tentata violenza, secondo l'articolo 485 del codice penale, Mohamed ha riportato una condanna a due anni, di cui uno da scontare subito e uno con la condizionale e sospensione della pena. 

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo