Siria: Onu, convoglio aiuti entra in zona assediata Damasco

In zona Ghuta dove sono assediati 7 mila civili

14 febbraio, 17:37

(ANSAmed) - BEIRUT, 14 FEB - Dopo mesi di assedio, un convoglio umanitario dell'Onu è oggi potuto entrare in una zona circondata dalle forze del governo siriano a est di Damasco, portando aiuti a circa 7 mila persone, secondo quanto riferito dall'ufficio stampa dell'ufficio Onu per il coordinamento umanitario (Ocha). In un comunicato si legge che il convoglio composto da nove camion è arrivato a Nushabiya, località nella Ghuta orientale, fuori dal controllo governativo e per questo da anni assediata dalle forze lealiste. In tutto l'Onu stima che nella Ghuta rimangono oltre 250mila civili con scarsi mezzi di sussistenza e senza un'appropriata assistenza medica. Le forze di Assad hanno intensificato dal 25 dicembre scorso l'offensiva di terra e aerea contro civili e miliziani asserragliati nella principale sacca di resistenza anti-governativa nella Siria occidentale. Per mesi il governo di Damasco ha negato di fatto l'ingresso a convogli umanitari nella Ghuta. Gli aiuti di oggi sono arrivati solo alla comunità di Nushabiya e non hanno potuto raggiungere altre località dell'area assediata. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo