Migranti, 2018 è anno 'orribile': 102 morti al largo Marocco

OIM: 49 mila sono entrati in Europa dalla costa della Spagna

07 novembre, 15:14

(ANSAmed) - RABAT, 7 NOV - Il 2018 è l'anno orribile per i migranti in Marocco, il peggiore con quei 102 morti, tra marocchini e subsahariani, secondo l'Associazione dei diritti umani (AMDH). Parallelamente, oltre 4.700 migranti sono stati arrestati a Nador, nel Nord del Marocco, vicino all'enclave spagnola di Melilla, dallo scorso mese di agosto, secondo quanto denuncia la ong. Osservando i dati pubblicati dall'Organizzazione internazionale dei migranti (OIM) nel 2018 più di 100.603 persone sono riuscite a raggiungere le coste europee dall'Africa. E quasi la metà di questi sono entrati dalla Spagna che, nell'ultimo anno ha rappresentato la destinazione di 49.013 migranti, rispetto ai 27.715 che hanno raggiunto la Grecia e ai 22.167 arrivati in Italia. Il canale di Mediterraneo, dalle antiche Colonne d'Ercole, all'Algeria, si afferma dunque come nuova principale rotta migratoria verso i paesi europei. Ma è anche tra le più pericolose: nel 2018 avrebbe contato più di 566 morti, in totale. (ANSAmed)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo