Migranti: Ong, nessun centro accoglienza in Tunisia

18 febbraio, 18:30

(ANSAmed) - TUNISI, 18 FEB - L'Ong 'Forum tunisino per i diritti economici e sociali' (Ftdes) reitera in un comunicato il suo rifiuto a istituire centri di accoglienza dei migranti in Tunisia e invita i Paesi europei che hanno adottato politiche estremiste in violazione dei diritti umani, ad assumersi le proprie responsabilità in merito alle violazioni dei diritti umani subite dai migranti nei Paesi di transito. Durante le varie visite nel governatorato di Medenine e in seguito alle testimonianze di migranti provenienti dalla Libia, l'Ong sottolinea la gravità dei problemi e delle condizioni difficili vissute dagli stessi.

"La mancanza di mezzi e la scarsa assistenza concessa dalle organizzazioni delle Nazioni Unite alla Mezzaluna Rossa tunisina (Crt) hanno contribuito al deterioramento della situazione in cui vivono questi migranti", si legge ancora nel comunicato.

Le condizioni di soggiorno e alloggio sono difficili, in particolare a causa del superamento della capacità ricettiva delle strutture, oltre all'assenza di assistenza sanitaria, in particolare oltre i tre mesi di permanenza. "I migranti in tale situazione vulnerabile diventano così una facile preda per le reti di traffico di esseri umani e le migrazioni illegali" conclude il comunicato.

Si segnala che sulla possibilità dell'installazione di campi di accoglienza e di identificazione dei migranti anche il governo tunisino si è sempre dichiarato contrario. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo