Siria: Ong, fossa comune con 300 resti umani a Raqqa

Zona per tre anni sotto il controllo dell'Isis

15 marzo, 11:48

(ANSAmed) - BEIRUT, 15 MAR - Una fossa comune con i resti di 300 persone è stata rinvenuta nelle ultime ore a Raqqa, nel nord della Siria e per tre anni dal 2014 al 2017 controllata dall'Isis. Lo riferiscono fonti mediche e la protezione civile locale, assieme all'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria. Da mesi le organizzazioni locali hanno cominciato a indagare per rinvenire fosse comuni nella zona di Raqqa, tra Aleppo e il confine iracheno. Nelle scorse settimane sono state rinvenute altre fosse comuni con migliaia di resti di vittime.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo