Israele: da stasera Yom ha-Shoah, il Paese è a lutto

Domani minuto di raccoglimento nazionale al suono delle sirene

07 aprile, 17:37

(ANSAmed) - TEL AVIV, 7 APR - Israele è da stasera a lutto in occasione della Giornata della Shoah che viene solennemente celebrata otto giorni prima del giorno dell'Indipendenza, secondo il calendario lunare ebraico. La cerimonia principale - trasmessa in diretta da tutte le televisioni - avrà luogo in serata al Museo Yad Vashem di Gerusalemme alla presenza del Capo dello Stato Reuven Rivlin, del premier Benyamin Netanyahu, del presidente della Knesset Yariv Levin e di altre autorità. Sei sopravvissuti alla Shoah accenderanno altrettante torce in ricordo dei sei milioni di ebrei sterminati dai nazisti e dai loro collaboratori nella Seconda guerra mondiale. Quest'anno un riferimento particolare sarà fatto all'ottantesimo anniversario dell'inizio degli stermini di massa da parte dei nazisti, con la 'operazione Barbarossa'.

Domani, al suono delle sirene, il Paese intero si bloccherà per un minuto di raccoglimento. In seguito a Yad Vashem saranno letti per ore i nomi di ebrei morti nella Shoah, mentre alla Knesset i parlamentari ricorderanno i loro congiunti vittime dei nazisti. Cerimonie di commemorazione si svolgeranno anche nelle scuole. In Israele vivono 175 mila sopravvissuti alla Shoah.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo