Arte: a Lipari il Festival Segni e sogni del Mediterraneo

Tre giorni di dibattiti con Sgarbi e Ben Jelloun

05 settembre, 11:52

(ANSAmed) - ROMA, 5 SET - Da questa sera fino a domenica il Teatro del Castello di Lipari ospiterà il festival 'Segni e sogni del Mediterraneo', una tre giorni in cui critici, giornalisti di settore e artisti, moderati da Tahar Ben Jelloun e con l'intervento conclusivo di Vittorio Sgarbi, si confronteranno sul tema dei significati dell'arte e sul rapporto tra arte e mercato. Il festival è parte del progetto biennale Mare Eolie che prevede un intervento sull'area della cittadella fortificata di Lipari per rivelarne ed esaltarne gli elementi storici e culturali con un segno forte, contraddistinto dall'arte contemporanea.

Domenica 7 settembre, verrà inaugurata l'area del Castello che sarà dedicata all'arte contemporanea, quella dell'ex-carcere, con l'anteprima della mostra 'Eolie 1950/2015.

Mare Motus' che avrà luogo nella primavera 2015: esposte, vi saranno le opere di Matteo Basilé, Tahar Ben Jelloun, Ettore de Conciliis con Alex Caminiti, Teresa Emanuele, Ernesto Lamagna, Igor Mitoraj, Piero Pizzi Cannella, Fabrizio Plessi e Maurizio Savini.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo