Teatro: L'Escale 32 del Teatro dell'Argine domani a Cartagine

Grande successo in Tunisia tournee spettacolo italo-tunisino

16 ottobre, 12:08

Un momento dello spettacolo L'Escale 32 del Teatro dell'Argine andato in scena nella cornice caratteristica dell'interno di un villaggio troglodita di Matmata, nel sud della Tunisia Un momento dello spettacolo L'Escale 32 del Teatro dell'Argine andato in scena nella cornice caratteristica dell'interno di un villaggio troglodita di Matmata, nel sud della Tunisia

TUNISI - Si conclude domani alle Terme di Antonino Pio di Cartagine la trionfale tournée del Teatro dell'Argine in Tunisia con lo spettacolo "L'Escale 32" che ha aperto con successo le Giornate teatrali di Cartagine il 9 ottobre scorso presso la cornice caratteristica dell'interno di un villaggio troglodita di Matmata nel sud della Tunisia.

L'Escale 32, nato dall'idea di costruire un percorso di ricerca teatrale che rappresenti un punto di incontro e di confronto tra professionisti italiani e tunisini, racconta, in maniera originale, mescolando il punto di osservazione tra attore e spettatore, il vivere moderno del nostro tempo in bilico tra ideale e reale, vero e verosimile, sogno e realtà, bene e male, nascita e morte. Lo fa anche attraverso l'osservazione delle distorsioni, delle aberrazioni, degli scostamenti continui dell'uomo dagli atteggiamenti naturali, basandosi su due fondamentali testi delle rispettive letterature italiana e tunisina. Due poemi legati da una suggestiva ipotesi di discendenza e influenza: la Divina Commedia di Dante Alighieri e l'Epistola del perdono di Abu l-Ala' al-Ma'arri. Lo spettacolo ha utilizzato il palcoscenico naturale di alcuni importanti siti archeologici della Tunisia, quelli trogloditi di Matmata e Cheneni, il 13 ottobre a Le Ksar, Médenine, il 15 a Fonduk Al Haddadine, ed il 17 alle Terme di Antonino Pio di Cartagine.

L'Escale 32 è prima di tutto una condivisione di esperienze e di saperi teatrali tra Italia e Tunisia, tra due compagnie diverse per lingua e cultura, unite dal desiderio di realizzare un comune percorso artistico: un incontro che ha permesso agli attori italiani di recarsi in Tunisia e rendere partecipi gli attori tunisini di un proprio metodo e di una propria tradizione teatrale, lasciandosi allo stesso tempo coinvolgere da modalità di lavoro differenti, da differenti approcci alla messinscena. Ne e' nato uno spettacolo segnato dall'incontaminata freschezza della novità, dalla gioia contagiosa della partecipazione.

L'Escale 32 ha offerto una prova magistrale di come possa funzionare il teatro se riesce a catturare le corde dell'audience, che ha risposto con grande entusiasmo accorrendo in gran numero a tutte le rappresentazioni andate in scena finora. L'Escale 32, è una produzione del Teatro dell'Argine insieme alla tunisina Kun, di Nicola Bonazzi e Ridha Boukadida, con regia di Andrea Paolucci e Moez Mrabet e organizzazione di Stefano Salerno. La tournée in Tunisia del Teatro dell'Argine è stata possibile grazie alla collaborazione con il Festival delle Giornate teatrali di Cartagine ed il contributo dell'Istituto italiano di cultura di Tunisi, Mibact, Regione Emilia Romagna, Comune di San Lazzaro di Savena. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo