Turchia: Italia ospite d'onore a Fiera del Libro di Ankara

Di Pietrantonio presenta traduzione del premio Campiello 2018

13 febbraio, 11:47

(ANSAmed) - ISTANBUL, 13 FEB - Italia ospite d'onore alla 13/ma Fiera del Libro di Ankara, che si apre venerdì e proseguirà fino al 24 febbraio. Un programma ricco di appuntamenti è stato realizzato per l'occasione dall'Ambasciata in Turchia, in collaborazione con il Dipartimento di italianistica dell'università di Ankara. La Fiera sarà inaugurata il 15 febbraio alla presenza dell'Ambasciatore Massimo Gaiani. Ospite speciale dall'Italia sarà la scrittrice Donatella Di Pietrantonio, premio Campiello 2018 con il romanzo 'L'Arminuta', che sabato incontrerà i lettori e firmerà le copie del suo libro, tradotto in turco dalla casa editrice Efil. A seguire si terrà un panel con i maggiori traduttori di testi italiani in Turchia dal titolo "Tradurre è tradire?", moderato dalla professoressa Anna Lia Proietti e con la partecipazione di Nevin Ozkan, a capo del dipartimento di italianistica dell'università di Ankara, e dei professori Necdet Adabag, Ilhan Karasubasi, Ozge Parlak Temel. Gli incontri sulla letteratura italiana proseguiranno domenica con un intervento su Giacomo Leopardi del professor Adabag e un incontro su Italo Calvino dei professori Baris Yucesan e Bulent Ayyildiz, mentre la professoressa Anna Frigioni condurrà un viaggio nelle biblioteche storiche italiane. Altri eventi spazieranno dalla Commedia dell'arte e Carlo Goldoni a Primo Levi, di cui ricorre quest'anno il centenario della nascita, dalla letteratura infantile italiana a Giovanni Papini, da Luigi Pirandello a un focus sul giallo italiano.

Durante tutta la Fiera sarà aperto lo spazio 'Libreria italiana', in cui verranno esposti al pubblico i titoli di autori italiani tradotti in turco dalle case editrici presenti all'evento. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo